Un rosato quasi per scherzo

Pubblicato da on settembre 9, 2015 in Rosato IGT Toscana, Stampa | Comments

Un rosato quasi per scherzo
di Stefania Vinciguerra 09-09-2015  Può sembrare una boutade parlare di un vino rosato quando a produrlo è un vignaiolo di Montalcino, che per di più fa un ottimo Brunello, ma questa sorta di esperimento vale una segnalazione. Il vignaiolo in questione è Luciano Ciolfi, proprietario dell’azienda Sanlorenzo.Con lui si iniziano a imbottigliare i primi Brunello dal millesimo 2003 e subito l’azienda si segnala per la bontà dei prodotti. Lo stile è moderno con attenzione all’integrità del frutto. La vigna è posizionata abbastanza in alto, verso i 450 metri, e il terreno è estremamente sciolto e pieno di galestro.

La produzione del rosato è nata quasi per scherzo, ma l’entusiasmo degli amici ha convinto Luciano che valeva la pena di ripetere l’esperimento.

inShare1

Rosato San Lorenzo 2014
Toscana Igt
Sanlorenzo

 

Punteggio » 87
Categoria » Rosato
Regione » Toscana
Nazione » Italia

Da uve sangiovese. Colore allegro, cipolla di Tropea. Il naso è di tipo “freddo” con qualche nota verde, ma ciò che emerge è il fruttato della ciliegia accompagnata da sensazioni di altri frutti rossi. La bocca è estremamente piacevole, con il sorso ricco e intenso, dalla bella acidità. Freschezza che persiste nel lungo finale. Un rosato da non perdere.

20 Euro